martedì 25 gennaio 2011

Today’s Tint – International Klein Blue

“8.4.1997:
Sono partito dall'osservazione di Matisse secondo cui "un metro quadro di blu è più blu di un centimetro quadrato dello stesso blu" è ho realizzato un altro piccolo libro per te.

Un libro molto più leggero questa volta, meno di due tonnellate, e con dentro probabilmente una parte di cielo. Non ho mai pensato al blu come ad un colore fragile forse perché penso sempre al blu carico associato a Yves Klein, talmente blu, "il vero blu, il blu delle profondità più blu dello spazio". L'Internazional Klein Blue, è un colore piuttosto difficile da campionare (quello originale usa una mistura di etere e petrolio per legare i pigmenti). Ho provato con bombolette spray e acquerelli ma il più vicino che ho potuto trovare è quello di questa carta gommata. Gli unici riferimenti a mia disposizione erano riproduzioni su riviste e libri, e anche quelli in ogni caso variavano da pagina a pagina.  In confronto l'ultramarino della mia scatola di acquerelli diventa un colore fragile, forse per la profondità che gli deriva dall'essere trasparente.(…)

Il suo monocromatico blu, che tanto amo, ha per me la consistenza di un oggetto. Il colore è così denso in quelle opere che invece di suggerire l'atmosfera, il cielo, o il vuoto infinito sembrano dire che se cadessi dentro di loro rimarresti in trappola senza poter respirare stretto e soffocato dalla polvere dei pigmenti. (…)

Non credo fosse quello il colore che Yuri Gagarin, guardando giù verso la terra dalla sua capsula, vide e per cui disse "la terra è di un bellissimo blu"
Il blu di Yves Klein è molto simile al blu delle blue room usate nelle preparazione di film e video (...) Ho lavorato in studi dove le pareti e i pavimenti erano dipinti di questo blu carico, centinaia di metri quadrati di colore e di nuovo non ho mai provato la sensazione di essere in uno spazio vuoto in cui librarmi, piuttosto il contrario. (…)

Non è chiedere troppo al solo colore, non sovrapposto in strati trasparenti ma steso su una superficie piatta, di essere altro che finito?”
John Christie

“8.4.1997:
I took Matisse’s observation that “ a square meter of blue is more blue than a square centimetre of the same blue” and made another little book for you.

A lighter book this time, less than two tons, and perhaps containing part of the sky. I hadn’t thought of blue as a brittle color, because, perhaps I always think of the strong blue associated with Yves Klein, as blue, “true blue, the blue of the blue depth of space”. International Klein Blue is quite a hard color to pin down (the original uses a mixture of ether and petroleum extract to bind the pigment). I tried spray cans and watercolour but the nearest I could get to it it was this gummed paper. The reference I had were only reproductions in magazines and books which anyway vary page to page. The ultramarine from my watercolour box become a fragile color against it, perhaps because of the depth it contains by being transparent.

His monochromes, which I love, have the feeling for me of objects and not windows. The color is so dense in these works that instead of suggest airness, the sky, an infinite voids, they feel as though if you fell into them you would be trapped and unable to breathe, choked and suffocated by the powdery pigment.

I don’ think this was the color Yuri Gagarin, looking down on the world from his space capsule saw when he said “ the earth has a beautiful blue color”. International Klein Blue is very close to Chromakey Blue used in the Blue Screen process in video and film … I’ve worked in studios where the wall and the floor are painted with this strong blu, hundreds of square meters of color and again it has never felt like a void to soar of into rather the reverse.(…)

Is it asking to much of a single color, not layered in glazes but laid on a flat surface to be anything but finite?”
John Christie

I send you this cadmium red - John Berger, John Christie



PUBBLICATO DA: nagajna

COMMENTI: Commenti (0)

Tags: TODAY'S TINT - , , , ,





  Country flag


  • Commento
  • Anteprima
Loading



Scroll to Top

BlogEngine.NET 2.0.0.36
Graphic design: nagajna - mia

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001.